Varato Crocus, superyacht da 48 metri della Admiral

Marina di Carrara

È stato varato ieri Crocus, motoryacht di 48 metri della flotta Admiral, il flagship brand di The Italian Sea Group, uno tra i player più riconosciuti a livello internazionale nel settore della nautica di lusso, attivo nella costruzione e refit di motoryacht e navi fino a 100 metri.


Crocus, progettato con l'intento di ricreare un lusso discreto e minimalista, si basa - si sottolinea in una nota - sul design del modello Admiral Atos, riconosciuto per le prestazioni tecniche e le ampie aree ospiti, pur rimanendo sotto i 500Grt. In particolare, il design di Crocus è stato sviluppato per facilitare il contatto diretto con il mare tramite il beach club, i ponti ed il layout di tutti gli ambienti.

Gli esterni - si aggiunge - sono proporzionati per creare un appeal calmo ma distintivo; la silhouette è molto pulita e tutti i componenti di bordo sono stati studiati nel minimo dettaglio. Corrimano in teak con una striscia di legno wenghè a contrasto, finiture opache e lucide, vetri flash e code di poppa altamente geometriche conferiscono alla forma complessiva dello yacht un'atmosfera elegante.

Crocus ha 4 ponti principali. Tutte le aree di poppa, tra cui il sundeck (100 mq) e il beach club, sono molto spaziose, versatili e totalmente dedicate alle esigenze dell’armatore. Le zone a prua sono dedicate ai vani tecnici e al garage esterno dove si possono posizionare tender fino a 7 metri e toy di ogni genere.

Il main deck ospita la camera armatoriale, una zona pranzo molto ampia e la cucina mentre il ponte inferiore ospita le restanti 4 cabine. Sul ponte superiore c'è un altro salone molto vivibile. Oltre a queste grandi aree ospiti, nel lower deck vicino al beach club ci sono anche importanti zone di stockaggio e aree dedicate all’equipaggio.

Negli interni, legno di ebano tropicale, marmo statuario, alcantara e tessuti di alta qualità. La consegna di Crocus è prevista entro fine 2020.