La storia recente di Massa Carrara in 16 foto speciali

1982, Sandro Pertini incontra gli studenti dell'alberghiero a Massa

Dalla prossima settimana in regalo con il Tirreno, la bellezza, i drammi e i grandi eventi del territorio di Massa-Carrara

Massa-Carrara. Sedici fotografie in omaggio, sedici immagini della nostra storia recente. Molte di esse drammatiche, forti. Esaltazioni della bellezza, sottolineatura di eventi importanti, altre. È l’omaggio che il Tirreno farà ai suoi lettori a cominciare dalla prossima settimana. Quando, a partire da martedì 11 agosto, ogni martedì, mercoledì, giovedì e venerdì, insieme al quotidiano acquistato in edicola, riceverete - in regalo - una di queste foto: per 16 giorni.

Autore delle immagini è Claudio Cuffaro, fotografo ormai “storico” del nostro giornale. Si dice che i giornalisti e i fotoreporter siano “testimoni del tempo”. Una locuzione un po’ abusata, forse. Non certo per Cuffaro, però. Che, instancabile e onnipresente, ha davvero raccontato il nostro tempo recente per immagini. E continua a farlo ogni giorno. Della sua ormai quasi sterminata produzione, abbiamo selezionato un numero ristretto di foto. Una parte delle quali, a ben vedere, è legata da un filo rosso che ha, a sua volta, “legato” una parte importante della storia del territorio apuano – ma si potrebbe dire di tutto il paese –: quello del contrasto tra lavoro e salute; tra ambiente e produzione; tra il diritto a una vita quanto più possibile senza veleni e pericoli e i diritti dell’impresa. Un conflitto mai cessato e che l’emergenza Covid, con il blocco dell’economia per fermare il contagio, ha riproposto ancora una volta in dimensione e contesti globali.

Questo raccontano le foto potenti e sconcertanti dell’esplosione della Farmoplant; della polizia che carica i manifestanti che chiedono la chiusura della fabbrica della morte. Ma anche le impressionanti foto delle alluvioni in Lunigiana e a Carrara raccontano, inquadrandolo da un’altra prospettiva, il tema della violenza della natura che, violentata, si vendica, del mancato rispetto dell’ambiente. Così come richiama al rapporto fra uomo e natura quella potente immagine di una varata di marmo alle cave che fa parte anch’essa della raccolta che il Tirreno si appresta a regalare ai suoi lettori. Immagini da incorniciare, ma anche su cui riflettere.

Vi abbiamo così anticipato alcune delle fotografie che il Tirreno distribuirà gratis dalla prossima settimana. Con esse, ce ne saranno altre, come quelle che illustrano le visite dei nostri Presidenti della Repubblica sul territorio apuano – Sandro Pertini che venne nel 1982; Oscar Luigi Scalfaro nel 1997 e Carlo Azeglio Ciampi nel 2004. —