Apologia del fascismo e manifestazione non autorizzata,denunciato Nicola Franzoni: foglio di via per due anni

Bloccato dalla Digos a Roma, accusato anche di vilipendio e atti contrari alla pubblica decenza: gli è stato notificato in albergo il foglio di via

Carrara. Vilipendio alla Repubblica e alle istituzioni, apologia di fascismo, istigazione a disobbedire alle leggi, atti contrari alla pubblica decenza e manifestazione non autorizzata. Per questi reati i poliziotti della Digos di Roma hanno denunciato Nicola Franzoni, esponente di spicco del Fronte di Liberazione Popolare che sabato scorso ha partecipato alla manifestazione organizzata nel centro di Roma dal gruppo social "Marcia su Roma". Non solo. Sempre sabato, Franzoni, avrebbe urinato fuori da un palazzo istituzionale, la sede della segreteria generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Per questo Franzoni, imprenditore del settore della ristorazione, nato a Lerici e residente a Marina di Carrara, è stato fermato oggi, martedì 2 giugno in un albergo della Capitale, dove era tornato per partecipare a un'altra manifestazione non autorizzata.

In albergo, i poliziotti della Digos hanno notificato il "foglio di via" da Roma per 2 anni a Nicola Franzoni.