La legge del decoro è una guerra ai poveri

Un regolamento che vorrebbe correggere difetti prossimi ma finisce per rendere confuso tutto il quadro