Lettera dal carcere di Marco Casonato: «Voglio intitolare una piazza a mio fratello Piero»

Marco Casonato (a destra nella foto)

Il fratricida scrive al Tirreno e spiega la proposta fatta al sindaco: «Dono due aree senza nome, l’altra per il mio avo Massoni»