Bandito mascherato spara col fucile contro il casellante: è caccia all'uomo - Video

Il casello contro cui è stato sparato il colpo di fucile

All'uscita autostradale di Pontremoli sull'A15 un uomo incappucciato dentro una Mercedes rubata ha esploso dei colpi contro la strutture e ha poi sfondato la sbarra per passare. Casellante sotto choc

Pontremoli: spara al casellante e fugge. È caccia all'uomo

PONTREMOLI. Un uomo incappucciato, con indosso una maschera, dentro una Mercedes scura rubata ha sparato un colpo di arma da fuoco, si presume con un fucile, contro un casello all'uscita autostradale di Pontremoli. Il casellante è illeso, ma è ricoverato in ospedale sotto choc. Il casellante ha riferito ai primi soccorritori che non appena ha capito cosa stesse accadendo è riuscito ad abbassarsi e quindi a non restare ferito mentre l'auto sfrecciava forzando le sbarre dell'autostrada.

Dei due minuti di terrore al casello autostradale di Pontremoli restano i colpi sul tetto del casotto, la sbarra spezzata e una confusione tremenda nella testa di Sandro Scaccalossi, casellante.

Da quel che viene fuori dalle prime ricostruzioni lo sparatore, che arrivava sulla Mercedes dall’autostrada, si era diretto inizialmente sulla pista del pagamento automatico. Il casellante aveva iniziato il suo turno non molto tempo prima. Il conducente lo vede, sterza all’improvviso ed entra nella corsia dove c’è il casello a pagamento. Ha il fucile tra le gambe. Il colpo è solo uno. Ed è diretto al tetto del casotto. Parrebbe, ma il condizionale va usato, che non abbia sparato per colpire. Sulla struttura tanti segni, segno che l’arma era caricata a pallettoni. Un colpo solo, tanti pallini. “Ding, ding, ding”. E quella faccia coperta da una maschera da scheletro che difficilmente Scaccalossi dimenticherà.

La macchina era stata rubata qualche giorno prima a un professionista di Pontremoli. Una Mercedes nera, scura, una classe B. Sparita da casa, ma dopo la denuncia non c’erano più state notizie. Fino a ieri alle 19, quando è riapparsa.

L'auto è stata segnalata in transito verso il Passo della Cisa e Brattello, tutte le forze dell'ordine sul territorio sono state allertate. Non è ancora chiaro perché l'uomo avrebbe sparato. Gli accessi alla città sono controllati dalle pattuglie e in tutto il territorio è caccia all'uomo, che sembra abbia agito da solo. Una ricerca che si è estesa a tutta l'Italia centrale.