Furgone travolge anziani, due morti e due feriti. Arrestato l'autista - Video

L'Aurelia chiusa dopo il tragico incidente

Massa, tragedia sull'Aurelia davanti alla fermata dell'autobus. Stavano prendendo l'autobus per una gita a Praga

Massa, furgone piomba su comitiva di gitanti: due morti e due feriti

MASSA. Una donna di 74 anni di Empoli, Enrica Barani ed un uomo di 81 anni di Massa, Carmine Rifugio morti e due feriti, di cui uno grave: è il tragico bilancio di un incidente avvenuto martedì 10 verso le 5,10 in località Romagnano. I due insieme ad altre persone di una comitiva di gitanti stavano attrversando  la strada per prendere l'autobus  davanti alla fermata sull'Aurelia quando sono stati  investiti da un furgoncino adibito al trasporto di medicinali. Il furgone ha centrato i primi tre del gruppo. La donna è morta sul colpo, l'uomo è stato portato in ospedale dove è rimasto in fin di vita per alcune ore. Alle 14 è stata dichiarata la morte.

ARRESTATO L'AUTISTA

Nell'impatto è rimasto ferito anche il conducente del furgoncino oltre alla moglie di Rifulli, trasportata in gravi condizioni all'ospedale dalle ambulanze allertate dal 118. Il conducente del furgone è stato arrestato: si tratta di Pietro Pelliccia, 40 anni originario di Pietrasanta ma residente a Massa, accusato del duplice omicidio stradale. La polizia fa sapere che "si attendono riscontri dagli esami di laboratorio per capire se l'uomo fosse sotto effetto di alcol o droga".

LA DINAMICA

Sul posto per ricostruire la dinamica dell'incidente la polizia stradale e i carabinieri: da una prima ricostruzione le persone investite dal furgone, tutti pensionati, stavano attraversando la strada per raggiungere il pullman che doveva portarli in gita a Praga. Il tratto dell'Aurelia è rimasto a lungo chiuso al traffico per i rilievi.