Furto nel circolo delle slot Sparite migliaia di euro

I malviventi hanno scassinato un cambiamonete accanto alle macchinette Il sospetto della polizia è che sia stato qualcuno che conosce il locale: forse clienti

MARINA DI MASSA. I ladri hanno agito di notte, entrando da una finestra sul retro. Una volta nel locale sono andati verso le slot machine e hanno cercato di rubare l’incasso. Sono riusciti a far saltare il cambia monete e a portare via tutto quello che c’era dentro. I titolari dello Spewer di via Dorsale, un country club molto frequentato, non hanno neppure potuto fare una stima della somma sottratta, ma a quanto pare si tratta di un bel po’ di migliaia di euro perché l’altra sera la cassetta non era stata svuotata. È intervenuta la scientifica e del caso se ne sta occupando la squadra mobile. La prima ipotesi è che chi ha colpito lo ha fatto seguendo un piano ben preciso.

Ma secondo gli inquirenti non c’è un basista bensì si tratta di clienti del country club, magari qualcuno che ha perso del denaro in quelle macchinette ed è diventato un ladro per tornare in possesso dei soldi. Come detto però siamo nel campo delle supposizioni, dato che c’è anche una pista che porta a un gruppo di nomadi che nei giorni passati ha transitato nella nostra città e adesso è andato via.

I malviventi hanno aspettato quasi l’alba per colpire perché il circolo chiude piuttosto tardi la notte. Oltre alle slot machine lì dentro si può fare ogni tipo di gioco con le carte e spesso vengono organizzati tornei di poker. La banda - sono almeno tre le persone che si sono introdotte nel locale - ha scelto anche il momento giusto. Per Ferragosto c’erano stati parecchi clienti che avevano tentato la sorte con le slot machine, ma probabilmente l’obiettivo era anche l’incasso del ristorante e quello degli altri giochi che lo Spewer mette a disposizione di chi vuole passare il tempo cercando di guadagnare qualche euro. Non hanno trovato niente però e a quanto pare sono stati piuttosto chirurgici: niente di rotto e niente, compatibilmente con un furto, fuori posto. Sembra che non abbiano neppure commesso degli errori, tanto che identificarli non sarà così semplice. Anche se in via Dorsale ci sono delle telecamere di videosorveglianza e da quelle potrebbe arrivare uno spunto per risolvere il caso.

Ma non è stato l’unico furto a cavallo di Ferragosto. I soliti ignoti hanno tentato di ripulire un ristorante di Marina ma sono stati disturbati dall’allarme e quindi sono dovuti fuggire prima di poter mettere a segno il colpo. In tre appartameti, due alla Partaccia e uno in centro, invece sono entrati approfittando dell’assenza dei proprietari e hanno preso un po’ di tutto: soldi, gioielli, capi di abbigliamento e perfino uno stereo. Il modus operandi è sempre lo stesso: rottura di un infisso e poi razzia. (d.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.