In 37 a curare il verde e i fossi, Asmiu e Consorzio assumono

Un bando del comune cofinanziato dalla Regione per un impiego a tempo determinato. 12 nel progetto “Spaesati”, si occuperanno del Magliano, 25 per lavori nei parchi e alla viabilità

MASSA. 12 per “Spaesati” e 25 per “Rugiada”: in totale fa 37 nuovi posti di lavoro, a tempo determinato, nel campo delle opere e dei servizi di pubblica utilità. I due progetti, Spesati e Rugiada, vedono capofila il comune di Massa e sono cofinanziati dalla regione Toscana. A emanarli sono stati, rispettivamente, il Consorzio bonifica Toscana nord e l’Asmiu.

Il Consorzio fa richiesta per 12 operai in totale. L’orario di lavoro previsto è di 19 ore settimanali, dunque un part-time, e avrebbe durata di 10 mesi in totale.


Le mansioni da ricoprire sarebbero, com’è ovvio, connesse all’attività del Consorzio di bonifica, dunque legate alla manutenzione e sicurezza dei bacini d’acqua e della rete idrica.

I neo assunti saranno addetti alla manutenzione straordinaria, con tecniche di ingegneria naturalistica di alcuni canali del bacino del Magliano e al miglioramento architettonico, attraverso opere di manutenzione straordinarie, della resede dell’impianto idrovoro del Magliano nel comune di Massa.

Da ieri è possibile presentare le domande con termine il 28 agosto presso i centri per l’impiego di Massa, Carrara e Aulla.

I candidati dovranno essere residenti o domiciliati in Toscana e in possesso della licenza di scuola dell’obbligo. Entro trenta giorni dalla scadenza dell’avviso l’ente dovrà pubblicare la graduatoria con i nomi delle persone vincitrici. Secondo il bando avranno priorità i candidati residenti o domiciliati nelle aree di crisi, in particolare quelli della provincia di Massa-Carrara.

Il 50% dei posti sono riservati a soggetti che vengono da procedure di licenziamento collettivo o provenienti da cessazioni di attività a partire dal gennaio 2008.

Il progetto Rugiada, che invece prevede delle assunzioni all’interno di Asmiu, prevede invece l’assunzione di 25 operai con un impegno settimanale di 20 ore e una durata complessiva del contratto di 12 mesi. Anche in questo caso si tratta di un part-time con due mesi in più di lavoro.

Gli operai avranno come compito la manutenzione del verde nei parchi e nei giardini urbani ed extraurbani, la manutenzione del patrimonio comunale e la manutenzione della viabilità stradale.

Anche in questo caso il termine per la presentazione delle candidature sarà il 28 agosto a partire dal 7. I candidati, oltre ai requisiti già citati per l’altro bando, dovranno in questo caso essere muniti di patente di guida di tipo “B”.

Tra i loro compiti la pulizia di pozzetti, tombini e caditoie stradali, lo sfalcio dell’erba utilizzando taglia erba e decespugliatori e lavori di imbiancatura e piccola manutenzione edile. La selezione prevede prove pratiche attitudinali o in sperimentazioni lavorative legate alle attività da svolgere.