Montessori-Repetti sale sul treno della Memoria

CARRARA. Il Treno della Memoria, il decimo dal 2002, organizzato dalla Regione Toscana in collaborazione il Museo della Deportazione e Resistenza di Prato si prepara a partire. Si muoverà da Firenze...

CARRARA. Il Treno della Memoria, il decimo dal 2002, organizzato dalla Regione Toscana in collaborazione il Museo della Deportazione e Resistenza di Prato si prepara a partire. Si muoverà da Firenze il prossimo 23 gennaio, con destinazione Auschwitz e Birkenau in Polonia con circa cinquecento ragazzi delle scuole superiori della Toscana. Dall'Istituto Montessori-Repetti di Carrara partiranno otto studentesse Monica Coucourde, Martina Diamanti e Martina Fabrizi del Liceo Classico, Sasha Visinoni e Debora Pilli del Liceo Linguistico, Agnese Menconi, Barbara Dati e Silvia Sozzi del Liceo delle Scienze Umane e saranno accompagnate dalla Prof.ssa Serena Conti.

Quattro notti e cinque giorni di viaggio studio per ricordare, capire e non dimenticare, per ascoltare chi dall'inferno dei lager alla fine è uscito vivo. Il progetto si prefigge la finalità formativa di favorire la consapevolezza e la memoria storica riguardo alle vicende del razzismo e della Shoa, e di promuovere l'impegno nel presente, contro ogni forma di razzismo e di negazione della dignità umana.

Il viaggio potrà essere seguito grazie a uno speciale di Toscana Notizie all'indirizzo www.toscana-notizie.it e alla pagina Facebook Toscana Memoria all'indirizzo https://www.facebook.com/ toscana memoria/ e con gli hashtag #ToscanaMemoria #TrenoMemoria17.

©RIPRODUZIONE RISERVATA