È morta Emilia Fazzi Contigli, la sindaca che lottò contro lo sfruttamento delle montagne

Fu la prima donna a guidare il Comune, dal 1994 al 1998. Per la prima volta istituì un regolamento che prevedeva concessioni onerose e temporanee per le cave di marmo sulle apuane

E' scomparsa a settantotto anni Emilia Fazzi Contigli,  prima donna eletta a sindaca di Carrara, dal 1994 al 1998. Ex preside di scuola media, amministrò la giunta carrarese con i voti di Pds, Rifondazione, Rete e Pri.

E' stata la sindaca che per la prima volta istituì un regolamento che prevedeva concessioni onerose e temporanee per le cave di marmo sulle apuane. Sempre in prima linea per difendere gli interessi della città di Carrara. Tra le sue ultime apparizioni pubbliche quest'estate l'apertura come madrina del cinema Baluardo. Le proiezioni organizzate all'aperto in un quartiere popolare della città per la mancanza di  una sala cinematografica ottennero l'appassionata adesione della ex sindaca.