Carrarese in crisi per la guerra tra i soci

Il presidente Raffaele Tartaglia lascia e mette in vendita il 70% delle quote azionarie