Alluvione del Carrione, novembre 2014: sette indagati, parti offese il Comune la Provincia e la Regione Toscana

Nel procedimento penale nato dal crollo dell’argine e di cui è titolare il procuratore capo Aldo Giubilaro (foto), sono sette gli indagati: Franco Del Mancino, progettista e direttore dei lavori dell'argine; Stefano Michela, ex dirigente alla difesa del suolo della Provincia; il dirigente della Provincia, Gianluca Barbieri; la responsabile del servizio patrimonio dell'ente, Maria Rossella Tongiani; l'ex dirigente alla difesa del suolo Giovanni Menna; il titolare della ditta costruttrice Elios srl di Aulla, Diego Tognini; il geometra Giulio Alberti, direttore tecnico del cantiere dove avvenne il crollo, il progettista dell'opera. Parti offese del procedimento: il Comune di Carrara, la Provincia di Massa-Carrara, la Regione Toscana.