Carrara, multa di ventimila euro a negozio: sul sito web mancava la casella per il trattamento dei dati

Un errore dello sviluppatore del sito costa caro ad un concessionario di moto. La Cna insorge: «Sproporzionata la multa, così si penalizzano le piccole imprese»

CARRARA. Negozio multato di ventimila euro per l'invio di mail di una newsletter. Sul sito web della sua azienda mancava la casella per acconsentire o meno al trattamento dei dati personale del visitatore al momento della sua eventuale iscrizione alla newsletter del negozio e questo è costato tre verbali della Finanza ad una concessionaria di moto di Carrara. Un errore dello sviluppatore del sito costa dunque carissimo.

Anche la Cna di Massa Carrara ritiene sproporzionata la multa rispetto al reato. Dice il direttore provinciale di Cna Paolo Ciotti «porteremo questo caso all'attenzione del nostro livello nazionale poiché, da quanto ci risulta, potrebbe non essere l'unico. Consigliamo alle imprese che hanno un sito web di verificare la presenza dell'informativa sulla privacy per evitare, come in questo caso, multe salatissime. La sanzione però, così come è oggi, non può mettere a rischio la sopravvivenza stessa delle imprese».