Alla messa in decoltè e con cartelli al collo contro don Corsi

Una trentina le adesioni. La promotrice Alessandra Verdini: «Contenta per la mobilitazione, ma anche amareggiata perché su Facebook hanno aderito in migliaia, e invece ha prevalso la paura di essere etichettate”