Scontri in piazza tra Carc e Forza Nuova

Un gazebo per l'Abruzzo organizzato dai giovani di Forza Nuova. E poi l'arrivo di alcuni rappresentanti di estrema sinistra del Carc arrivati per protestare. Momenti di grande tensione in piazza del mercato

MASSA. Giovani di Forza Nuova e dei Carc (Comitato di appoggio alla resistenza per il comunismo) si sono scontrati questa mattina in pieno centro a Massa durante il mercato settimanale. Nella piazza dove si svolge il mercato, Forza Nuova aveva allestito un gazebo per raccogliere fondi per i terremotati dell'Abruzzo e distribuiva pane a offerta ai cittadini contro il carovita.

A protestare contro l'iniziativa sono stati un gruppo di attivisti dei Carc che hanno iniziato a prendere a calci il gazebo e a strappare le bandiere. Lo scontro è stato bloccato sul nascere dall'arrivo di polizia e carabinieri. Una giovane militante di Forza Nuova ha dichiarato agli agenti di aver ricevuto durante il tafferuglio un colpo in testa dall'asta di una bandiera strappata al gazebo e di voler sporgere denuncia.