Sanac, i lavoratori manifestano e bloccano il traffico - Video

Il blocco dei lavoratori Sanac (foto Cuffaro)

La decisione in assemblea dopo che Arcelor Mittal ha annunciato di rinunciare all'acquisto del gruppo. 110 i posti di lavoro a rischio

MASSA. Hanno deciso il blocco del traffico stamani, mercoledì 6 ottobre, poco dopo le 10.30,  i lavoratori della Sanac spa. Dopo che è saltata la trattativa con la Arcelor Mittal per l'acquisizione del gruppo, la Rsa ha deciso una manifestazione a effetto bloccando la rotatoria di snodo fra la via Dorsale e viale Mattei a Massa impedendo il transito da Carrara verso Massa e dalla città verso mare. I lavoratori che rischiano il posto sono 110 solo a Massa e 350 in totale negli stabilimenti in tutta Italia.

Ricordiamo che il colosso dell’acciaio, Arcelor Mittal, dopo oltre 30 mesi di trattativa, non si è presentato davanti al notaio e l’amministrazione straordinaria di Sanac ha deciso di incassare l’importo della fideiussione, pari ad un milione di euro. Risultato: Sanac non ha un acquirente. Quel milione di liquidi non garantisce neppure una boccata d’ossigeno (Sanac calcola che il solo aumento dei costi dell’energia graverà sui suoi bilanci per 500mila euro) e i lavoratori all’orizzonte vedono una sola prospettiva: la cassa integrazione. Chiusa ogni possibilità con Arcelor Mittal, trovare un nuovo acquirente per Sanac, in amministrazione straordinaria, è davvero un’impresa. E i lavoratori scendono in piazza.

Gli operai Sanac manifestano al grido "Lavoro, lavoro"