A Zeri e Cerreto arriva la neve: speranze per gli impianti

Cinque centimetri abbondanti caduti durante la notte fanno ben sperare. Si vorrebbe aprire per l'Immacolata

LUNIGIANA. Dopo una prima spolverata il 13 ottobre scorso, è arrivata la prima vera nevicata di quest’autunno. Ieri mattina infatti Cerreto Laghi si è risvegliata ricoperta da una coltre di neve di oltre 5 centimetri che ha imbiancato l’intero suo paesaggio. Le previsioni avevano annunciato l’arrivo di una perturbazione fredda, che puntualmente si è manifestata a partire dalla notte e dall’alto delle montagne la neve è scesa anche nel centro della località. Insomma dall’alto delle cime, tra cui il maestoso monte La Nuda, i fiocchi hanno poi ricoperto le case e le strade di Cerreto Laghi, facendo tornare il paesaggio nei colori consoni per chi vive del turismo invernale. Un bell’auspicio quindi , questa neve novembrina, per la stagione che sta per iniziare. Cerreto Laghi giace nel cuore dell’Appennino Tosco- Emiliano, a ridosso di quello spartiacque che è il Passo del Cerreto, crocevia tra le regioni Emilia Romagna, Liguria e Toscana. Raccoglie tutte le caratteristiche naturali, paesaggistiche e le dotazioni sportivo-ricreative in grado di soddisfare il desiderio di una vacanza invernale ideale.

Anche a Zeri si sono create le condizioni ideali per la caduta della prima neve che ha imbiancato anche gli impianti sciistici di Zum Zeri. Non si tratta, per la verità, della prima neve della stagione 2020-2021, in quanto una spruzzata era arrivata ad imbiancare le cime a fine settembre. Ma, in quell’occasione, il caldo che ritorno pochi giorni dopo sciolse in poco tempo i comunque limitati fiocchi caduti dal cielo. Ora la sensazione è che questa nevicata possa rappresentare la base per una stagione sciistica che potrebbe partire ai primi di dicembre.
«La momentanea chiusura degli impianti nei comprensori sciistici previsto dal dcpm, ci crea difficoltà e incertezze, ma intendiamo coglierla come occasione affincé si contrasti il diffondere dei contagi, si adottino e ci si attrezzi di apposite linee guida che consentano nei tempi previsti dal decreto di poter aprire le nostre attività. Zum Zeri, la sua gestione e i tanti appassionati di queste meravigliose valli ci credono e insieme a tutti voi auspicano di poter trascorrere le festività natalizie e la stagione invernale 2021 in serenità e sugli sci»

La guida allo shopping del Gruppo Gedi