"In Lunigiana mascherine obbligatorie tutto il giorno", ma non tutti i sindaci sono d'accordo

Lo annuncia il sindaco di Mulazzo Novoa: "Incremento di contagi e casi positivi provenienti dalla Liguria". Sanzioni per chi non si attiene alle ordinanze

LUNIGIANA. Il sindaco di Mulazzo Claudio Novoa annuncia che insieme ad altri sindaci della Lunigiana  ha deciso di stabilire l'obbligo di indossare le mascherine tutto il giorno. Sia all'aperto che al chiuso. Previste sanzioni per chi violerà l'ordinanza. Un annuncio, arrivato sulla pagina facebook del sindaco nel pomeriggio del 25 settembre,  che sapeva di decisione comune ma che in realtà non tutti i sindaci della Lunigiana hanno recepito. Mulazzo, Aulla e nei prossimi giorni Villafranca si sono detti d'accordo. Perplessità e per ora tutto come prima a Fosdinovo e Fivizzano.
 
"Questa è una prescrizione improntata alla prudenza considerato l’incremento dell’indice di contagio e dei casi positivi provenienti in particolare dalle aree contigue della Liguria. Non sottovalutiamo questo rischio, il Covid19 è ancora un grande pericolo per tutti. Dobbiamo essere responsabili e scrupolosi nel rispettare le regole, applicarle e pretendere che anche gli altri lo facciano", spiega il sindaco di Mulazzo Claudio Novoa sulla sua pagina personale su Facebook.
 
 
Vediamo dal testo dell'ordinanza di Mulazzo in cosa consiste esattamente la nuova ordinanza. "Fino a nuova disposizione, entro la propria competenza territoriale e con effetto immediato a tutte le persone residenti e non residenti, è fatto obbligo di indossare su tutto il territorio comunale, in ogni luogo ed attività, siano essi svolti al chiuso o all’aperto e prescindendo dal distanziamento individuale, dispositivi di protezione individuale, idonei ad assorbire la diffusione di goccioline salivari provocate da tosse, starnuto e parola".