le pagelle

5,5 Visconti Il multitasking rossonero viene impiegato come mezz’ala. Ffa tanto lavoro oscuro, senza però prodursi nelle sue proverbiali progressioni

5,5 Brandi Pagliuca chiede al centrocampista campano di portare grinta in mezzo al campo. Tanta buona volontà che non sempre fa rima con lucidità


5,5 Minala Pagliuca affida nuovamente le chiavi della mediana al centrocampista camerunese. Sin dalle prime battute, Minala sbaglia diverse appoggi non da lui

6 Frigerio Solita prestazione gagliarda. Al 14’ avrebbe la palla giusta per suggellare il suo primo centro tra i professionisti ma un super Rossi, unito ad una mancanza di killer instinct, gli strozzano il gol l’urlo del gol

6,5 Belloni Il numero trenta si conferma uno degli elementi più in crescita. Solito elemento prezioso nel raccordo tra centrocampo e la coppia offensiva, il fantasista massese confeziona l’assist per l’1-1 di Semprini per poi togliersi la soddisfazione di sbloccarsi a livello realizzativo con una deviazione da opportunista. Esce nel finale stremato

5,5 Fedato Il primo errore stagionale dagli undici metri della seconda punta veneta ne condiziona il rendimento per tutta la prima frazione. Spesso e volentieri si incaponisce nell’azione personale per riscattarsi. Molto meglio nella ripresa quando indossa i panni del rifinitore per Semprini