L’arbitro De Angeli di Milano porta bene all’Imolese

LUCCA. L’Imolese sfiancata dal Covid si aggrappa alla cabala per cercare di trovare aspetti positivi nella sfida in programma oggi al Porta Elisa, recupero della gara cancellata il 22 dicembre scorso a causa della positività al coronavirus di nove calciatori rossoblù.

E il portafortuna, nella circostanza, è la giacchetta nera: il signor Luca De Angeli della sezione di Milano. Un arbitro che per due volte ha diretto l’Imolese: in serie D e in Lega Pro. Due partite dirette e due vittorie, guarda caso sempre in trasferta, per la formazione rossoblù.


La prima volta è datata 17 settembre 2017 nella A dei dilettanti quando l’Imolese, che al termine di quella stagione venne promossa in C, s’impose per 2-1 sul terreno della Vigor Carpaneto.

Quest’anno la squadra guidata da mister Gaetano Fontana è stata diretta nuovamente da De Angeli al Rocchi di Viterbo. Il punteggio? Un 3-0 senza discussioni per l’Imolese.

La Lucchese invece, almeno in campionato, non è mai stata arbitrata del direttore di gara lombardo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA