Nel derby con il Livorno gli amaranto rifilano sei reti ai baby rossoneri

Michele Citarella

LUCCA. Nell’ultima gara interna, la Primavera della Lucchese aveva ben figurato contro il capolista Arezzo, prendendo un punto, giocando con discrete qualità e puntando addirittura al raddoppio, poi non arrivato.


Nell’altra sfida contro i pari età del Livorno, altra squadra in lotta ai vertici della classifica, i baby rossoneri compiono una vera e propria involuzione dal punto di vista del gioco e dei risultati.

In terra labronica infatti, gli amaranto vincono in larga misura confermando la squadra di Yuri Cannarsa, ex difensore di Livorno e Pescara, al secondo posto.

Eupremio Carruezzo schiera i suoi con il classico tridente in cui Yener e Lattuca sono gli esterni offensivi chiamati a dare supporto a Durante visto in panchina con la prima squadra. In attacco non c’è Camaiani, sulla destra è mancata la spinta di Galardi. In ombra, e poco servito il regista offensivo Marinai in odore di prima squadra. In porta c’è Mazzotta e non Forciniti. In merito al duello a distanza tra esterni d’attacco, i livornesi si mostrano subito in giornata super, come dimostra il gol al 17’ di Irace, bravo a intrufolarsi da destra per colpire subito con un tocco imprendibile per Mazzotta. Al 23’ Pulina con un destro fendente porta già a due le reti locali e incanala già il successo a proprio favore. Il valzer delle sostituzioni di Carruezzo non cambia l’esito del match. Anzi, sono i cambi favoriscono ulteriormente il Livorno e ad approfittarne è il centravanti Poli, autore di una doppietta subito dopo il ritorno in campo. Il resto del match è noia, tranne che per il mediano Stringara e l’esterno Murati, che portano a sei le reti del Livorno che mantiene il distacco di sei lunghezze dall’Arezzo, vittorioso contro la Viterbese. La Lucchese nella ripresa è solo in qualche sortita di Pardini sulla sinistra senza che sorte alcun effetto e qualche sussulto di Marinai facile preda del portiere Paci. La Lucchese è attesa dal recupero di campionato contro la Carrarese che si giocherà martedì alle ore 15 allo stadio Porta Elisa.

La gara non fu disputata causa il rilievo di positività al Covid di alcuni calciatori apuani. Dopo li recupero contro la Carrarese, i rossoneri sono attesi da un turno di riposo prima di ricevere a Saltocchio i pari età del Pontedera. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA