Finisce in parità (3-3) tra Lucchese e Imolese

Il colpo di testa di Semprini del momentaneo 1-1

I rossoneri,  avanti di due reti a mezzora dalla fine, si fanno raggiungere dagli ospiti

LUCCA.  Il 2022 della Lucchese inizia con un carico di rimpianti. Avanti di due reti a mezz’ora dalla fine contro un avversario in netta difficoltà, la squadra di Guido Pagliuca ha gettato alle ortiche due punti che sarebbero stati pesanti.

La lunga pausa dai match ufficiali destabilizza inizialmente la Lucchese, meno reattiva del 4-3-3 proposto dallo squalificato Fontana, rimpiazzato in panchina dal vice Nicola Zecchi. Più propositiva e maggiormente aggressiva l’Imolese, con i rossoneri che fanno fatica ad impostare. La prima chance della serata è, comunque, di marca rossonera. Corre il 14’ quando Nannini, autore di diverse sgroppate sulla sinistra pennella un traversone sul secondo palo per l’accorrente Frigerio. Il destro a colpo sicuro del mediano scuola Milan viene salvato da Rossi. Sei minuti più tardi De Angeli punisce con un calcio di rigore una trattenuta di Corsinelli ai danni di De Sarlo. Si incarica della trasformazione Turchetta che non fallisce spiazzando Coletta. La reazione dei padroni di casa è più di nervi che frutto della manovra. Al 30’ prodezza dell’esperto numero emiliano sul destro al volo di Mauro Semprini, non freddo sul successivo tap-in, ancora una volta respinto da Rossi. Sette giri di orologio dopo Benedetti affossa in area Visconti; penalty ineccepibile che lo specialista Fedato si fa parare. Rigore calciato male dal classe 1992. L’Imolese, che nel frattempo ha perso l’infortunato Boscolo Chio rilevato da Palma, si limita ormai a difendersi. Il meritato pareggio arriva ai titoli di coda della prima frazione. Preciso traversone a rientrare dalla sinistra di Niccolò Belloni che pesca la letale incornata di Semprini. Sesto gol in campionato per l’attaccante romano, che rompe così un digiuno che durava dallo scorso 16 ottobre.

In avvio di ripresa Coletta risponde presente al colpo di testa sul primo palo di Benedetti. Poco prima del quarto d’ora la Lucchese trova il punto del vantaggio. È ancora Semprini, imbeccato da Fedato, a superare Rossi con un perfetto rasoterra dal limite dell’area. Il tempo di riprendere il gioco che i padroni di casa colpiscono nuovamente con Niccolò Belloni, pronto sul secondo palo a spedire in rete la spizzata di Semprini. Festa grande per il primo gol stagionale del fantasista massese. Gli ospiti rientrano in partita con una perla del centravanti De Sarlo, abile nel coordinarsi in una girata volante imparabile per Coletta. Rete che infonde paura ai rossoneri, il cui baricentro si abbassa pericolosamente. A dodici minuti dal termine Liviero sfonda sulla corsia mancina, mette al centro un potente cross basso per l’altro Belloni, l’argentino Nicholas, spedisce in porta per il definitivo 3-3.

Lucchese (4-3-1-2): Coletta 6, Nannini 6, Bellich, Bachini e Corsinelli 5,5; Visconti (24’st Brandi), Minala e Frigerio 6; Niccolò Belloni 6,5 (39’st Bensaja); Fedato 5,5 e Semprini 7,5 A disposizione: Plai, Cucchietti, Bensaja, Gibilterra, Babbi, Panati, Quirini, Dumbravanu, Nanni, Ruggiero e Baldan Allenatore: Guido Pagliuca

Imolese (4-3-3): Rossi, Livierio (44’stLa Vardera), Angeli, Vona e Cerretti; Boscolo Chio (34’ptPalma), D’Alena (22’st Nicolas Belloni) e Benedetti; Matarese (22’st Luca Lombardi), De Sarlo e Turchetta A disposizione: Santopadre, Melgrati, Lia, Rinaldi, Padovan, Masella, Torrasi, e Alessandro Lombardi Allenatore: Nicola Zecchi (Gaetano Fontanta in tribuna poiché squalificato)

Arbitro: Luca de Angeli di Milano (Matteo Taverna di Bergamo e Maurizio Barbierio di Campobasso)

Marcatore: 21’ pt Turchetta su rigore, 45’pt e 13’st Semprini, 15’st Niccolò Belloni, 20’st De Sarlo e 33’st Nicholas Belloni

Note: Al 37’Rossi ha parato un calcio di rigore a Fedato. Ammoniti Palma, Benedetti, Fedato, Minala e De Sarlo. Calcio d’angolo 7-5. Recupero 4’ e 4’. Spettatori 507, abbonati compresi

I