Si scambiano posto alla guida del tir durante la corsa

Uno dei due non aveva neanche la patente per guidare il mezzo

LUCCa. Forse avevano intravisto la pattuglia della stradale, e temendo di essere fermati hanno deciso di nascondere l’irregolarità, ma proprio per tornare alla legalità per poco non provocavano un incidente. E a quel punto sì che hanno attirato l’attenzione della polizia stradale.

È successo giovedì sera sulla FiPiLi, in prossimità dell’uscita Empoli Ovest. Qui una pattuglia della polizia stradale di Prato ha notato un Tir che ha iniziato a sbandare, arrivando anche a colpire il guardrail e rischiando di coinvolgere anche altri mezzi che si trovavano a passare dalla superstrada. La pattuglia della stradale a quel punto ha costretto il mezzo pesante a fermarsi e nell’illuminare la cabina gli agenti sono rimasti sbalorditi per la scena che si sono trovati davanti: i due uomini che si trovavano a bordo si stavano scambiando la posizione, con l’uomo al volante che si spostava sul lato passeggero e viceversa. Tutto questo mentre il Tir continuava a viaggiare a una velocità di ottanta chilometri all’ora, grazie al cruise control, una sorta di pilota automatico che permette al mezzo di continuare a viaggiare senza dover premere l’acceleratore. Però, anche con il cruise control inserito è comunque necessario tenere il volante, altrimenti il camion va un po’ dove vuole. Ed è esattamente quello che stava succedendo a quel Tir. Una mossa assurda e molto pericolosa, che ha trovato presto una spiegazione: l’uomo al volante, al contrario del passeggero, in realtà era un magazziniere e non aveva la patente per guidare il Tir. Così sono scattate le multe: complessivamente 15mila euro.


Sia il camionista che il magazziniere lavorano per una ditta di trasporti di Lucca, per la quale è stata predisposta un’ispezione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA