Pediatria ha il primario: è Angelina Vaccaro

Vaccaro (terza da sinistra) con il suo staff del reparto di pediatria del San Luca

Dal 2018 era facente funzione dopo il pensionamento di Raffaele Domenici: ha affrontato in prima linea il Covid

lucca. A seguito di un concorso, Angelina Vaccaro è stata nominata direttore dell’unità operativa complessa Neonatologia e Pediatria dell’ospedale “San Luca” di Lucca, di cui già dal 2018 era direttore facente funzione.

Originaria della Calabria, la dottoressa Vaccaro si è laureata nel 1990 all’Università di Pisa, dove si è anche specializzata in Pediatria nel 1994. Dal 1991 al 1994, ancor prima della specializzazione, ha svolto attività di emergenza-urgenza sulle ambulanze nell’ambito territoriale di Empoli. Dal 1993 al 1999 è stata medico specialista in Pediatria sul territorio nell’ambito di Pisa, poi tra il 1999 e il 2000 ha lavorato come Pediatra con borsa di studio alla Clinica Pediatrica dell’ospedale Santa Chiara di Pisa (Azienda ospedaliero-universitaria pisana).


Dal 2001 fino a oggi dirigente medico in Pediatria a Lucca, con l’incarico di direttore facente funzione a partire dal 2018, anno del pensionamento del dottor Raffaele Domenici, storico primario della pediatria.

Ha al suo attivo master di secondo livello (in immunologia-allergologia pediatrica), corsi di formazione manageriale e corsi formativi in ambito pediatrico e neonatologia, anche riguardanti l'emergenza- urgenza, insieme ad attività di docenza e a varie pubblicazioni su questioni cliniche legate alla salute del bambino. Negli ultimi due anni è stata impegnata in prima linea nella gestione dell'emergenza pandemica Covid in collaborazione con la direzione.

«Ringrazio la direzione aziendale – dice la dottoressa Vaccaro – per questa nomina che mi riempie di orgoglio e mi consente di proseguire il lavoro già impostato in questi anni con lo staff medico e infermieristico della Pediatria, che ha sempre dimostrato impegno e competenza, in costante collegamento e integrazione con gli altri reparti ospedalieri e con la direzione di presidio. Ritengo poi fondamentale rinsaldare i rapporti con gli specialisti ambulatoriali di branca e con i pediatri di famiglia, perché è sul corretto rapporto ospedale-territorio che si gioca il successo nella gestione anche dei pazienti più piccoli».

«Questa nomina – evidenzia la direttrice generale dell’Asl Toscana nord ovest Maria Letizia Casani – va nella linea della continuità. A seguito del lavoro svolto dalla commissione di valutazione, la dottoressa Vaccaro ha confermato di avere le caratteristiche e la preparazione professionale adatte a ricoprire questo ruolo di grande rilevanza nella nostra organizzazione sanitaria. Guida una squadra che è cresciuta negli anni e ha raggiunto risultati significativi, che ci rendono soddisfatti. Le auguro buon lavoro e ci attendiamo l’ulteriore consolidamento della struttura di Pediatria, che sta già svolgendo pienamente il ruolo fondamentale che le è demandato dalla comunità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA