Contenuto riservato agli abbonati

Vaccini, nella Piana di Lucca boom di prenotazioni per i bambini

L’ex ospedale Campo di Marte dove sarà attivato l’hub vaccinale per i bambini

In un giorno sono state richieste oltre metà delle 4.500 dosi a disposizione. Dal 16 dicembre la distribuzione ai pediatri

LUCCA. Vaccini anticovid ai bambini: dalla prossima settimana si parte. Nella Piana sono 10.100 i i soggetti dai cinque agli 11 anni (compresi) potenzialmente coinvolti, e quella che era la preoccupazione maggiore dei medici fino a paio di giorni fa, ossia quella di una reticenza di fondo a far vaccinare i figli più piccoli, sembra parecchio ridimensionata. È quanto emerge dall’andamento delle prenotazioni sul portale dell’Asl. Solo nella prima giornata più di metà dei vaccini disponibili sono stati già prenotati (e dall’elenco mancano le prenotazioni effettuate ieri, dato che sarà reso noto oggi): «Dei 4.500 vaccini disponibili nell’intera azienda – spiega il dottor Luigi Rossi, direttore della zona distretto della Piana – ne sono stati già prenotati il 55 per cento, un dato rilevante. Questa è la media a livello di intera Asl, poi il dato varia da zona a zona, in alcune è un po’ più basso, in altre è un po’ più alto, ma nel caso di Lucca siamo perfettamente in linea con la media Asl».

Quei 4.500 sono quelli messi a disposizione dell’intera Asl, e circa 800 sono quelli che spettano a Lucca. Possono sembrare pochini se paragonati al numero di bambini da vaccinare. In realtà questi 800 sono solo quelli a gestione diretta dell’azienda sanitaria. Il grosso delle vaccinazioni sarà in carico ai pediatri di famiglia: «E se teniamo conto di questo particolare – riprende Rossi – quel numero di prenotazioni assume ancora più significato. Infatti nella maggior parte dei casi i genitori si rivolgono direttamente al pediatra. Noi partiremo con le vaccinazioni a Campo di Marte dal 16 dicembre e nella stessa data partirà invece la consegna dei vaccini ai pediatri di famiglia, con le vaccinazioni che dovrebbero partire attorno al 20».

Per le vaccinazioni pediatriche dell’Asl sarà allestito uno spazio specifico al terzo piano di Campo di Marte. Una struttura a misura di bambino. Nei giorni scorsi si era ventilata anche l’idea di ricorrere anche ai clown per accogliere i bambini e farli stare tranquilli: «Vedremo, è un’ipotesi – aggiunge Rossi – certo poi dipenderà dalla fascia di età di chi verrà a farsi vaccinare da noi. Certo, se poi la maggior parte dei bambini avranno tra i dieci e gli undici anni, beh, non credo che a loro interessi più di tanto un clown».

Pronti a scendere in campo, come detto, anche i pediatri. E anche qui l’impressione è che le ventilate paure dei genitori non costituiranno un ostacolo: «Abbiamo ordinato le nostre dosi – spiega il dottor Domenico Fortunato, pediatra lucchese e segretario provinciale della Federazione italiana medici pediatri – e ci dovrebbero venir consegnate la prossima settimana, quindi a quel punto saremo pronti a partire. Intanto c’è da dire che, contrariamente alle nostre preoccupazioni la risposta delle famiglie è stata massiccia, in tanti ci chiedono il vaccino».

© RIPRODUZIONE RISERVATA