L’Asl revoca la quarantena agli studenti in isolamento

Nell’arco di 24 ore annullata  la circolare con cui s’imponeva il provvedimento nel caso in cui un compagno di classe fosse risultato positivo

lucca. Scatta il contrordine e ieri è stata revocata la quarantena che era scattata il giorno prima per gli studenti entrati in contatto con un compagno di classe o con del personale scolastico risultato positivo. È il “gioco delle circolari”, con quella del 29 novembre annullata appena il giorno dopo. La precedente circolare, quella di lunedì 29, disponeva la sospensione del programma di “sorveglianza con testing”, e introduceva la quarantena per tutti gli studenti di una classe dove si fosse verificato anche un singolo caso tra gli allievi o tra il personale scolastico. In base a quel documento martedì 30 l’Asl Toscana Nord Ovest aveva dunque inviato una serie di provvedimenti di isolamento rivolti agli studenti interessati. Ma, proprio nelle stesse ore, a Roma, si cambiava direzione e con una nuova circolare congiunta del ministero dell’Istruzione e della Sanità di fatto veniva ripristinato il sistema di “sorveglianza con testing”, rendendo così inutile l’isolamento.

Di conseguenza ieri l’Asl è stata costretta a inviare una mail di revoca della quarantena alle famiglie degli studenti che appena il giorno prima avevano i ricevuto da parte dell’igiene pubblica, un provvedimento di isolamento.


Per consentire l’effettuazione dei tamponi previsti nell’immediatezza del contatto di caso e a cinque giorni dalla data della comunicazione del dirigente scolastico, verrà inviato ai destinatari il voucher, contenente le indicazioni, da utilizzare per l’effettuazione dei tamponi gratuiti in ambito scolastico.

Sempre che, nel frattempo, non arrivi un’altra circolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA