Bicipolitana, dieci percorsi di mobilità sostenibile

lucca. Una nuova cartellonista, sette linee contrassegnate da diversi colori, fermate e infopoint sul percorso: ecco la Bicipolitana di Lucca. Come le più moderne città anche Lucca avrà le sue linee percorribili a bordo della propria bici. «L’obiettivo è ambizioso – commenta l’assessore alla mobilità Gabriele Bove –. Lucca ha già numerosi percorsi ciclo-pedonali. Il nostro compito, entro il 2022, è potenziare il tracciato esistente, creando nuovi snodi e collegamenti, realizzando nuove piste ciclabili capaci di collegare la periferia con il centro storico. Oggi sono circa 34 i chilometri di piste ciclabili sul nostro territorio: finiti i lavori di potenziamento, la Bicipolitana di Lucca sarà più che raddoppiata. E con il miglioramento delle ciclovie fra Lucca e i comuni limitrofi si potrà pedalare fino a 85 chilometri di percorsi ciclabili segnalati». Saranno in tutto dieci le linee della Bicipolitana di Lucca, di cui sette da completare entro il 2022. Dieci linee, ciascuna con il proprio colore, cartellonistica, fermate: ogni tracciato sarà dotato di segnaletica che indicherà direzioni e principali luoghi di interesse turistico-culturale.

CARTELLONISTICA


La Bicipolitana sarà connotata da una cartellonistica di identificazione. Ci saranno tre tipi di cartelli: fermate con snodi di scambio e interconnessione con altre linee e luoghi di interesse civico o turistico; deviazioni e raccordi per indicare all’utenza la direzione giusta da seguire; cartelli di richiamo sulla tratta che si percorre.

LINEE

Sono le sette le linee della Bicipolitana che entro il 2022 saranno riqualificate e migliorate. Si parte dalla linea 1, l’anello delle Mura, e dalla linea 2, la circonvallazione. La linea 3, è quella della Francigena, lunga quasi 15 chilometri: per completarla, saranno realizzati tratti di ciclabile a Sant’Anna, lungo viale Puccini e tra l’Arancio e Antraccoli, da via Alighieri fino a Capannori, passando per l’ospedale San Luca. Un terzo tratto isolato insiste su viale Cadorna e sugli spezzoni in raccordo con la circonvallazione, a Porta Elisa. Sarà dedicata a Puccini la linea 4, che collega il centro con Ponte a Moriano, passando per San Pietro a Vico, San Cassiano a Vico e Saltocchio. Questo percorso segue l’itinerario ciclopedonale Puccini inaugurato nel 2011. Prendendo la linea 5 si potrà raggiungere il polo fiere. Questo percorso collegherà anche il polo scolastico di San Concordio e via Urbiciani, via Savonarola e via Nottolini. Sarà lunga quasi sei chilometri. Anche la 6 comprende un tratto dell’Itinerario ciclopedonale Puccini, dal parco fluviale a Montuolo. Si estenderà a San Filippo, San Concordio e stazione la linea 7: qui saranno realizzati altri 2.5 chilometri oltre i tre esistenti. La 7 toccherà via Piaggia, via Fontanella, via Ingrillini, via Nottolini e la Stazione per ricollegarsi a via della Formica. In seguito saranno realizzate altre tre linee, dalla 8 alla 10. La 8 collegherà San Vito e Arancio; la 9 si snoderà a Sant’Anna, tra la via Sarzanese e viale Luporini; la 10 seguirà via delle Ville tra Ss Annunziata e San Cassiano a Vico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA