Sfondano la porta e rubano un Rolex e monili

Il colpo più consistente ad Antraccoli, ma i ladri agiscono anche a Picciorana e in alcuni appartamenti a Montecarlo


LUCCA. Week end con il furto. Ormai è divenuta una costante in questi tempi post lockdown e con l’avvicinarsi delle festività natalizie. I pendolari del crimine agiscono in prevalenza dal venerdì alla domenica in un lasso di tempo compreso tra le 17 e le 20. E lo fanno quasi sempre a ragion veduta. Prima i basisti della gang controllano i movimenti delle «vittime», gli orari di entrata e di uscita, e poi gli altri componenti, spesso provenienti dalle province limitrofe (Pistoia e Pisa su tutte), passano all’azione forzando porte e finestre e impossessandosi di oggetti preziosi e denaro. É accaduto anche in questo fine settimana nonostante l’impegno delle forze dell’ordine – carabinieri e polizia in primis – che, compatibilmente a tutti gli altri servizi da compiere, mettono in strada numerose pattuglie per cercare di prevenire e reprimere la microcriminalità che adesso è tornata a farsi sentire.

Il furto più consistente sul piano economico si è verificato nella serata di sabato in un’abitazione in via Fonda ad Antraccoli. Lì i malviventi, dopo aver controllato che l’abitazione era momentaneamente vuota, sono entrati in azione prima delle 20 e dopo aver forzato una finestra sono entrati dentro e hanno rovistato nei cassetti e negli armadi trovando un Rolex d’oro da uomo di notevole valore e due paia di orecchini del nobile metallo. Soddisfatti del bottino, decisamente superiore ai diecimila euro, se ne sono andati senza lasciare traccia. A dare l’allarme, al rientro a casa, la coppia proprietaria dell’abitazione che ha avvertito i carabinieri. Sul posto è andata una pattuglia dei militari di Borgo Giannotti che hanno effettuato i primi rilievi invitando i derubati a sporgere denuncia alla stazione di San Concordio competente per territorio.

Sempre nel fine settimana, tra venerdì e sabato, i ladri hanno preso di mira una serie di appartamenti che si trovano in via Mammianese nel comune di Montecarlo.

Anche in questo caso la gang, non sempre la stessa che agisce sul territorio, ha atteso che i padroni di casa uscissero per mettere a segno il colpo. In un paio di casi il bottino è stato davvero misero: meno di cento euro e qualche oggetto d’argento o di bigiotteria.

Un altro furto è stato messo a segno in una villetta in via di Tempagnano a Picciorana sempre utilizzando la stessa tecnica e anche in questo caso i ladri, dopo hanno rubato pochi oggetti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA