Villa Arnolfini, museo per il generale Suvorov

Un momento dell'evento a Villa Arnolfini. Al centro: Maria Solntseva (Foto Sernacchioli)

L’operazione sarà gestita da una neonata associazione presieduta da Maria Solntseva, membro del Leaders’ Club di Mosca

CAPANNORI. In Toscana è arrivata una delegazione Leaders’ Club di Mosca per un evento business denominato “Dialogo russo-europeo”, in occasione della nascita dell’associazione culturale Suvorov Foundation. L’evento, svoltosi sabato scorso a Villa Arnolfini nel comune di Capannori, presente tra gli altri la consigliera regionale Valentina Mercanti, è mirato a far nascere legami di business e allo sviluppo socio-culturale.
Maria Solntseva, che è membro del Leaders’ Club in Italia e presidente dell’associazione culturale, spiega: «Suvorov Foundation è nata con i seguenti obiettivi: restauro e conservazione del patrimonio culturale e storico russo ed europeo; realizzazione di programmi educativi in arte, architettura, letteratura moderna; organizzazione di mostre ed eventi culturali; supporto al dialogo tra la Russia e l’Italia, creando spazi per progetti di collaborazione».

«Da segnalare – sottolinea Solntseva – il gesto generoso del fondatore del Leaders’ Club: Artem Avetisyan ha affidato una perla di famiglia, la villa storica, alla gestione del “Suvorov Foundation”, ponendo le seguenti condizioni: chiamare la villa col suo nome storico, Villa Arnolfini; eseguire lavori di restauro; aprire le porte della villa al pubblico; creare nella villa un museo dedicato al famoso generale Suvorov».

«Suvorov Foundation – prosegue Maria Solntseva – punta a costruire un dialogo perfetto tra la storia e l’arte da una parte e attività di collaborazione dall’altra, concentrandosi sulle soluzioni delle problematiche socio-culturali e creando presupposti per una collaborazione internazionale indipendente dalla politica».

Leaders’ Club è un’organizzazione non governativa di Mosca per lo sviluppo d’iniziative in business e raduna un ampio circolo dei titolari di imprese in più di quaranta regioni della Russia. Leaders’ Club organizza regolarmente incontri in regioni della Federazione Russa e in paesi esteri.

Quanto all’evento di sabato, ha radici storiche. «Infatti – conclude Maria Solntseva – nella primavera del 2021, saranno passati 222 anni dall’inizio della campagna italiana del generalissimo russo Alexander Suvorov, il cosiddetto “Anniversario non tondo”. Si conosce l’appello dell’imperatore russo, Paolo I, a Suvorov: “Salverai i re”. L’imperatore russo inviò il grande comandante a salvare i troni italiani dalle truppe francesi di Napoleone Buonaparte. A Novi Ligure, il 15 agosto 1799, si svolse la battaglia decisiva della campagna italiana di Suvorov».