In una settimana 86 contagi nella Valle del Serchio

L’Azienda sanitaria Toscana Nord Ovest segnala un focolaio a Massa Sassorosso Oltre al cluster dopo gli eventi al Drop Club, incidono i rientri dalle vacanze  

Luca Dini

VILLA COLLEMANDINA. Il focolaio che l’Asl ha segnalato relativo a due eventi tenutisi al Drop Club di Piano di Coreglia colpisce Massa Sassorosso, frazione di Villa Collemandina. Sono stati sei i positivi registrati nella sola giornata di lunedì, mentre ieri è stato il giorno di Pieve Fosciana con cinque casi. In generale, in una settimana sono stati 86 i casi in Valle del Serchio, un numero altissimo che non si era mai visto nemmeno durante i periodi peggiori della pandemia. Oltre al possibile cluster legato al locale, tante positività anche dal rientro di vacanze all’estero. Un solo caso a Villa Collemandina ieri, mentre il sindaco Francesco Pioli temeva un bollettino peggiore. Ma l’onda dei contagi di questi giorni potrebbe proseguire per tutta la settimana. E i numeri fanno comunque preoccupare come spiega il sindaco Pioli.


«Purtroppo eravamo in attesa dei referti, ma sapevamo che la situazione sarebbe stata questa – dice il primo cittadino – per ora il cluster è limitato alla frazione di Massa Sassorosso e confermo che i soggetti risultati positivi sono giovani nella fascia tra i 15 e 25 anni come indicato dall’Asl nelle sue comunicazioni. Da quanto abbiamo appreso, questi casi sono riconducibili al focolaio individuato dall’azienda per quanto avvenuto nelle serate del 16 e 17 luglio al Drop di Piano di Coreglia. A questo però si aggiunge anche qualche rientro da vacanze all’estero, in particolare da Malta».

Il sindaco invita comunque a mantenere la calma. «Dobbiamo tutti stare attenti nei comportamenti che assumiamo perché determinano il benessere dell’intera collettività – afferma, – siamo vicini alle famiglie colpite e ci auguriamo che le persone anziane a contatto con questi giovani siano protette dal vaccino».

Non solo Villa, i contagi riguardano l’intera Valle del Serchio. L’invito dell’Asl è sempre il medesimo: sottoporsi al tampone al fine di individuare precocemente nuove positività e circoscrivere il contagio. Per prenotare il tampone è necessaria la richiesta del medico di famiglia e la registrazione sul portale regionale https://prenotatampone.sanita.toscana.it/#/home.

Nel comune di Villa Colllemandina i primi casi sono risalenti al 20 luglio con due positività, oggi il totale della settimana è otto con un tasso di incidenza, considerando la soglia dei 250 contagi ogni 100mila abitanti, da zona rossa pari a 631,9. L’ultimo decreto ha però cambiato questi parametri e la colorazione delle zone dipende dalla pressione ospedaliera sia nei ricoveri normali che in terapia intensiva.

Questa la situazione negli altri comuni della Valle per il periodo dal 21 luglio a ieri con l’impennata dei casi a Pieve Fosciana e la continuità in numeri importanti per Castelnuovo. Elenco dei comuni con contagi: Bagni di Lucca 4 casi (incidenza 69,5), Barga 2 (20,9), Borgo a Mozzano 9 (130,9), Careggine 3 (575,8), Castelnuovo 25 (434,3), Castiglione 5 (288,5), Coreglia 4 (76,7), Gallicano 3 (82,9), Minucciano 1 (53,0), Molazzana 1 (96,3), Pescaglia 2 (58,7), Piazza al Serchio 2 (90,3), Pieve Fosciana 12 (509,5), San Romano 2 (145,6), Sillano Giuncugnano 2 (197,8) e Vagli Sotto 2 (228,8). —

© RIPRODUZIONE RISERVATA