Coreglia: «Un laboratorio di unità per il territorio»

Il sindaco: «Il nostro comune ha bisogno di tutti coloro che vogliono mettere la propria esperienza e il proprio impegno  al servizio della comunità»

COREGLIA. «Al lavoro per la crescita del territorio: questa è la nostra priorità, da portare avanti con tutti coloro che credono nello sviluppo di Coreglia».

Lo dice il sindaco di Coreglia Antelminelli, Marco Remaschi.


«L’ultima notizia in ordine dei tempi è quella relativa ai fondi Pinqua che abbiamo ottenuto come Valle del Serchio e come Comune di Coreglia - spiega -. Tante risorse che ci consentiranno di riqualificare e portare a nuova vita intere porzioni del territorio, che attendono interventi da anni. Questa è solo l’ultima ottima notizia per il nostro territorio: un territorio che, in questa fase storica, alle prese con la ripartenza post-Covid, ha bisogno del lavoro di tutti coloro che vogliono mettere la propria esperienza e il proprio impegno al servizio della comunità. È questa la strada che stiamo percorrendo: fare progetti, reperire risorse, portare avanti i lavori attesi da tempo, programmare nuovi cantieri per risolvere le situazioni più delicate e continuare con la crescita, cura e decoro del territorio, anche per quanto riguarda la necessità di ripartire dal punto di vista economico».

Continua Remaschi: «Sono situazioni che non hanno colore politico, ma che richiedono capacità di progettazione. È importante farci trovare pronti per gestire e rendere subito operative le risorse del Pnrr: significa lavorare insieme, coinvolgere gli uffici, creare gruppi di lavoro per trasformare le idee in progetti credibili. Con l’obiettivo di sempre: dare risposte con i fatti, non con le polemiche e le chiacchiere». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA