Operaia calzaturiera resta ferita mentre lavora

L'ospedale San Luca

Soccorritori in azione a Segromigno, la donna di 56 anni è stata ricoverata al San Luca

SEGROMIGNO. Un’operaia di 56 anni è stata colpita al volto e alla bocca con diversi denti rotti da un pezzo di ferro fuoriuscito da un macchinario di un calzaturificio nella zona di Segromigno. É accaduto poco dopo le 16 e sul posto sono intervenuti i tecnici della medicina del lavoro dell’Asl Toscana Nord Ovest che dovrà stabilire con certezza cosa sia realmente accaduto e quindi le eventuali responsabilità legate alla sicurezza.

L’operaia, soccorsa da alcuni colleghi, è stata trasferita al pronto soccorso dopo l’immediato intervento della centrale operativa del 118. Lo choc è stato fortissimo per l’operaia calzaturiera che in ambulanza è stata trasferita d’urgenza all’ospedale San Luca con codice rosso per dinamica e anche per i traumi riportati. Dell’infortunio sul lavoro sarà avvertito, dagli addetti alla prevenzione sui luoghi di lavoro, il magistrato di turno Elena Leone. —


© RIPRODUZIONE RISERVATA