Arma in lutto, muore a 60 anni il luogotenente Rocchiccioli

Ex comandante delle Stazioni di Castiglione, Camporgiano e Gallicano lottava da tempo contro una malattia. Domani il funerale a Castelnuovo

CASTELNUOVO. È morto ieri, giovedì 8, nel tardo pomeriggio, il luogotenente Leonardo Rocchiccioli, 60 anni. Residente a Castelnuovo, in Garfagnana ha guidato le Stazioni carabinieri di Gallicano, Camporgiano e ultima quella di Castiglione, fino al 2017, per poi trascorrere qualche mese a Castelnuovo prima del congedo anticipato per le sue condizioni di salute.

Leonardo Rocchiccioli lottava contro un male da qualche anno. Lascia la moglie Tamara Cecchi e la figlia, le sorelle Donatella e Roberta, quest’ultima titolare dei supermercati Conad di Castelnuovo e Barga.


Il funerale si terrà domani, sabato, alle 16, 30 nel cimitero di Castelnuovo. Rocchiccioli aveva superato anche il Covid, più di un anno fa, quando, rimasto contagiato, era riuscito a sconfiggere il virus nonostante l’altro male già presente nel suo corpo.

Quel periodo di coronavirus gli aveva impedito di stringere tra le braccia la sua bimba per oltre un mese. Ma era riuscito a superare anche questo ostacolo. Negli ultimi tempi le sue condizioni di salute apparivano buone e stabili, il peggioramento è stato improvviso e repentino fino appunto alla morte avvenuta ieri pomeriggio.

Rocchiccioli era molto conosciuto in tutta la Garfagnana vista la sua lunga esperienza nei carabinieri che lo aveva portato a dirigere tre importanti Stazioni e occuparsi del territorio di vari comuni della zona come San Romano, Vagli e Careggine. In molti lo ricordano con affetto, sempre generoso e disponibile. In serata è arrivato anche il cordoglio delle amministrazioni comunali che lo avevano conosciuto durante lo svolgimento del servizio da carabiniere. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA