Contenuto riservato agli abbonati

Iniziano i lavori sulla ciclabile, andranno avanti tre mesi

Avrebbero dovuto partire il 24 maggio, ma sono state necessarie altre verifiche. Divieto di sosta fino all’incrocio con via Puccetti e limite di velocità di 30 km orari

LUCCA. Prendono il via entro metà settimana i lavori per il ripristino del tratto di pista ciclabile crollata lungo il viale San Concordio l’11 maggio. Dovevano, inizialmente, partire il 24 maggio. Poi il Comune ha capito che era necessario compiere ulteriori verifiche sulla stabilità delle coperture del canale Benassai, il fosso coperto che scorre sotto la ciclabile del viale. «I lavori saranno complessi» aveva messo le mani avanti l’assessore ai lavori pubblici Francesco Raspini parlando coi commercianti durante l’incontro dello scorso 3 giugno.

Dureranno non meno di tre mesi, ma è ipotizzabile anche qualcosa in più. In una nota stampa il Comune indica in oggi l’apertura del cantiere, ma è possibile che i lavori inizino uno o due giorni dopo perché sono in consegna gli scatolari da 80 quintali l’uno, da inserire nella trincea di scavo. Particolarmente delicata sarà la fase sarà l’intercettazione, interruzione e ricollocazione dei sottoservizi di acqua, gas, linee telefoniche e luci interessati dal procedere dei lavori. Raspini ha sollecitato i gestori delle utenze pubbliche affinché effettuino con tempestiche celeri lo spostamento delle linee, per non rallentare la ricostruzione.

Questo quanto prevede nel dettaglio l’ordinanza: dalle 7 del 21 giugno alle 18 del 30 luglio il restringimento di carreggiata in viale San Concordio nel tratto tra l’intersezione con via Puccetti e l’ingresso alla banca Monte dei Paschi di Siena; l’istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta 0/24 ambo i lati nello stesso tratto e nella porzione ovest del parcheggio pubblico davanti alle scuole elementari Collodi; l’istituzione del limite di 30 chilometri all’ora nei tratti interessati dai lavori. Dalle 7 alle 10 di oggi (o al massimo entro mercoledì) è prevista anche l’istituzione del divieto di transito in viale San Concordio nel tratto tra via Puccetti e la viabilità di accesso alle scuole elementari Collodi. Sarà consentito l’accesso ai residenti e alle attività commerciali nelle fasi di lavoro in cui è possibile garantire la sicurezza della circolazione veicolare pedonale e ciclabile. Prevista anche la chiusura dell’accesso a viale San Concordio da via Puccetti (ma non viceversa). In quel lasso di tempo sarà anche parzialmente modificata la circolazione della linea Vaibus. —

RIPRODUZIONE RISERVATA