Municipale, arrivano sette nuovi agenti

Assunti tra giugno e luglio sono presi dalle graduatorie dei Comuni della Piana e della Versilia. Ecco come saranno utilizzati

LUCCA. Sette nuovi vigili urbani al comando della polizia municipale, arrivano da Capannori, Altopascio e dalla Versilia: ecco chi sono. L’avvio di “Lucca Si-cura”, il progetto che prevede l’aumento dei servizi di pattugliamento degli agenti nei weekend del periodo estivo, potrà avvalersi anche di nuovi innesti. Sono sette i nuovi vigili (anche se uno è in astensione obbligatoria) che durante la bella stagione, e in alcuni casi fino alla fine dell’anno, saranno al servizio del comandante della municipale Maurizio Prina. Sono assunti con contratti a tempo determinato grazie ai proventi derivanti dalle multe per le violazioni al codice della strada che quest’anno sono state inferiori al passato visto il lockdown, ma comunque sufficienti a fare queste assunzioni. I primi cinque sono entrati in servizio da giugno e vi resteranno fino alla fine dell’anno, mentre altri due agenti vestiranno la divisa dal primo di luglio fino a fine novembre. Sono stati presi dalle graduatorie di altri Comuni della provincia, dato che gli idonei del mega concorso organizzato a Lucca prima del Covid (1.300 iscritti e 44 idonei) hanno tutti declinato l’offerta di un posto a tempo determinato. Ecco chi sono i nuovi agenti: Ginevra Monti, Eleonora Stanghellini e Sara Della Maggiore sono stati presi dalla graduatoria del Comune di Capannori, mentre Beatrice Benedetti e Arianna Caruso erano nella graduatoria dei di Camaiore-Pietrasanta. Sono in servizio da giugno mentre a luglio verrà assunto Tommaso Cusumano preso dalla graduatoria del Comune di Altopascio, mentre sul settimo nome al comando di piazzale Verdi sono ancora in attesa dell’accettazione.

«È un rinforzo importante perché i nuovi assunti avranno un ruolo operativo – dice il comandante Maurizio Prina – Saranno impiegati sul territorio, in particolare nei controlli stradali, in quelli sui regolamenti comunali e sulle ordinanze sindacali e, se del caso, in esecuzione di direttive ministeriali e regionali riguardante il Covid». 

Il corpo dei vigili urbani ha in pianta organica 85 agenti, leggermente al disotto del rapporto ottimale di un vigile ogni mille residenti (Lucca ha 90mila abitanti). Con questi innesti, oltre ad ampliare fino a tarda notte il servizio in strada nei weekend, sarà possibile per il resto dei vigili godersi qualche giorno di ferie dopo un anno che anche per loro è stato particolarmente difficile (nove i casi di contagio al comando). Il potenziamento del turno notturno scatterà da venerdì 25 giugno e riguarderà tutti i fine settimana (i venerdì e sabato) fino al 9 ottobre. «In questo momento – spiega Valentina Simi, assessora alla Municipale – avere agenti in più è un aspetto positivo, che avvantaggia tutta la cittadinanza. È molto importante poter contare su un presidio rafforzato in corrispondenza dei fine settimana, quando aumenta il numero delle persone in città». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA