Contenuto riservato agli abbonati

U-Boat lancia due nuovi orologi in edizione speciale e apre una nuova boutique

Il designer lucchese Italo Fontana ha disegnato per l’occasione modelli speciali: ecco dove aprirà il suo negozio

LUCCA. Dei suoi U-Boat Italo Fontana ebbe a dire in un’intervista: «Hanno una forte identità, grandi dimensioni e facile lettura in tutte le condizioni. Proprio come aveva pensato, con una geniale intuizione, nonno Ilvo. Poi ho aggiunto del mio, ispirandomi di volta in volta a ciò che mi piace: il volo, le corse, le immersioni, le auto».

La famiglia Fontana era già conosciuta a Lucca grazie al padre di Italo, Guglielmo, che ha lungo gestito la boutique di abbigliamento e accessori “Russo”, nella centralissima via Fillungo. Poi, nel 1999, Italo ha lanciato sul mercato il primo orologio U-Boat. Un’avventura partita in sordina e che ha avuto invece un successo strepitoso. Planetario. Il brand U-Boat conta adesso nove boutique monomarca (tre in Italia, tre a Mosca, una a Beirut, una a Monaco, una a Baku) e una presenza su 60 mercati a livello globale.


Per celebrare l’apertura di una seconda boutique monomarca a Firenze (in via Strozzi) il designer lucchese ha disegnato due orologi in edizione speciale. Ancora una volta realizzati nella villa di Gragnano, dove Fontana ha il laboratorio e dove lavora, affiancato da maestri orafi che garantiscono la qualità della manifattura italiana.

I due nuovi U-Boat, in argento 925 invecchiato, richiamano la capitale del Rinascimento (Firenze) e quella d’Italia (Roma) attraverso un lavoro di cesellatura che riempie i lati delle due casse di bassorilievi armoniosi raffiguranti i principali monumenti delle due città. Sviluppati sulla base del modello classico, i due U-Boat riportano il brand lucchese al filone del prodotto sartoriale che lo aveva reso celebre con creazioni come le “Opere uniche” e l’orologio Unicvm. La scelta delle due città non è causale. Coincide con la recente apertura della seconda boutique monomarca in via Strozzi, che va ad affiancare quella di Ponte Vecchio, e celebra la presenza ormai consolidata del negozio capitolino di via del Babuino.

Nella versione fiorentina sono riprodotti i due monumenti simbolo: Ponte Vecchio che si estende in tutta la sua lunghezza sul lato destro della cassa e la cattedrale di Santa Maria del Fiore posta tra l’ansa dell’orologio e il copricorona brevettato. Nella versione di Roma sono stati cesellati sul lato sinistro della cassa il Colosseo e sul lato destro la facciata della basilica di San Pietro. Queste due edizioni saranno disponibili solo nelle boutique monomarca delle due città e (su richiesta) sul sito www. uboatwatch. com.

Gli U-Boat, come si può intuire, non sono orologi per le tasche di tutti. Il prezzo minimo, fino allo scorso anno, partiva dai 2mila per arrivare a 100mila euro. Ma non sono mai mancati né gli sportivi famosi né le star di Hollywood che hanno deciso di farne un elemento di distinzione personale.

Con la crisi generata dalla pandemia il designer lucchese ha pensato a un modello più alla portata delle tasche dei comuni mortali: si chiama Enterprise e costa sui mille euro. La realizzazione resta sempre artigianale, a cura del designer e dei 14 orafi che nella villa di Gragnano fanno nascere piccole opere d’arte. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA