Nuova proprietà per l’ex albergo Bonelli, entro l’estate aperti il ristorante e il bar

L’immobile è stato acquistato all’asta per 198mila da una società già attiva nella Piana nel campo della ristorazione   

PORCARI. Nuova vita per il complesso dell’ex albergo Bonelli a Porcari, all’incrocio tra le vie Fossanuova e Carlotti. La struttura ha una nuova proprietà dopo essere stata acquistata all’asta per la cifra di 198mila euro. A rilevare l'immobile pochi giorni fa è stata una società già attiva nel campo della ristorazione nella Piana con l'obiettivo di ridare vita alle funzioni originarie del complesso. Entro l’estate sarà portata a termine la prima fase, con la riapertura del bar e ristorante. Poi l'operazione sarà completata, secondo il cronoprogramma, con la riapertura della parte ricettiva dell’hotel che ha una superficie interna molto estesa: 20 camere, un ristorante con una sala di circa 200 metri quadrati e un piazzale di quasi 5.000 metri. Una struttura ricettiva che ha tutte le caratteristiche, dopo la ristrutturazione, per tornare a essere un punto di riferimento per la zona del Padule e del territorio di Porcari.

Nel corso degli anni, dopo la gestione della famiglia che ha dato il nome all’attività, si è provato più volte a rilanciare la struttura alberghiera. Nel 2011 l’immobile era stato acquisito da una società toscana che aveva iniziato i lavori per riqualificare il fabbricato alla luce anche di un incremento delle presenze e del flusso turistico nel paese, ma l’operazione si è arenata a causa della crisi economica, la società è fallita e l’albergo ha chiuso definitivamente i battenti. Dopo anni di abbandono (il Comune nel frattempo ha monitorato lo stato dell’immobile per motivi di sicurezza), diverse aste andate a vuoto e ribassi del prezzo di vendita si è arrivati all’aggiudicazione.


La posizione dell’albergo, nell'area industriale, potrebbe diventare un riferimento per i pendolari e per chi lavora nelle aziende del territorio porcarese. A Porcari, è presente un polo cartario tra i più grandi d’Europa e sono centinaia le maestranze che ogni giorno sono dirette alle multinazionali del distretto, che di fatto raddoppiano i 9mila abitanti del paese della Torretta.

Ma il nuovo albergo-ristorante, che tornerà alle origini (all’inizio era nato come bar e ristorante), in attesa di un ritorno alla normalità una volta superata la fase dell’emergenza sanitaria, guarderà anche ai porcaresi e ai visitatori. Il Padule di Porcari negli ultimi anni è diventato meta di turisti attratti dalla natura e dagli splendidi ambienti naturalistici. Nei piani del Comune c’è anche un miglioramento della viabilità nella zona del “Bonelli”, realizzando una nuova rotonda tra via Carlotti e via Fossanuova per regolare il traffico e la circolazione di auto e mezzi pesanti. Il progetto ha già passato la fase della fattibilità tecnico-economica. Adesso l’amministrazione comunale dovrà passare all’acquisizione dell’area per procedere alla realizzazione dell’opera, molto attesa dai residenti. Sempre in tema sicurezza stradale nel Padule, grazie ai fondi del bilancio partecipato, verrà realizzato il percorso pedonale sulla via Fossanuova verso sud per ridurre il rischio di chi transita a piedi. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA