Morti tre ultraottantenni Scendono i nuovi contagi

LUCCA. I contagi calano ma si registrano i decessi di tre ultraottantenni residenti tra Lucca, Piana e Valle. Sono queste le notizie principali contenute nel bollettino Covid dell’Asl nord ovest. Partiamo dai decessi: la vittima di Lucca è Clara Godini, 90 anni, nata a Marsiglia nel febbraio del 1931 e residente in via dei Guami a Sant’Anna. A Capannori è mancata Maria Diana Casci, 82 anni, nata a Glasgow nel 1938 e residente a Marlia, dove si era trasferita nel 1972 proveniente da Barga. La terza vittima è Mauro Frati, 83 anni, di Fabbriche di Vergemoli e residente nella frazione di Fabbriche di Vallico. «Persona molto conosciuta in paese, la sua morte ha destato profondo dolore in tutta la comunità. Esprimiamo vicinanza a alla sua famiglia», commenta il sindaco Michele Giannini. Frati, lascia moglie e tre figli. Sono 482 in provincia di Lucca le vittime attribuite al Covid dall’inizio della pandemia anche se starà poi all’Istituto superiore di sanità dire l’ultima parola sulle cause della morte di questi cittadini.

Per quanto riguarda i nuovi contagi in provincia siamo a 137, in calo rispetto ai 204 del giorno precedente. I nuovi positivi sono così distribuiti sul territorio: 56 nella Piana di Lucca (Altopascio dieci, Capannori 14, Lucca 24, Montecarlo tre, Porcari quattro, Villa Basilica uno); 22 in Valle (Bagni di Lucca nove, Barga due, Borgo a Mozzano cinque, Fabbriche di Vergemoli due, Gallicano uno, Molazzana uno, Pieve Fosciana uno, San Romano in Garfagnana uno); 59 in Versilia.


Per quanto riguarda i ricoveri per Covid negli ospedali dell’Asl nord ovest sono in totale 388 (379 il giorno precedente), di cui 52 in terapia intensiva (stabili). All’ospedale San Luca di Lucca i pazienti Covid sono 95, tre in più del giorno precedente. 16 quelli che si trovano nel reparto dei terapia intensiva. In settimana, come annunciato ieri dalla direttrice generale dell’Asl Maria Letizia Casani, sarà aperta un’area Covid al terzo piano del padiglione A del Campo di Marte. Sarà un’area “low care” di assistenza media in cui troveranno posto una ventina di pazienti tra quelli meno gravi. Un modo per alleggerire il peso sull’ospedale San Luca. Al Versilia, invece, sono 97 i ricoverati, di cui 12 in intensiva.

Dal monitoraggio giornaliero, infine, su tutto il territorio dell’Asl nord ovest sono 15.557 (-16 rispetto ieri) le persone in quarantena perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

Per quanto riguarda la campagna vaccinale nella Piana di Lucca 14.071 persone (217 più del giorno precedente) hanno ricevuto la prima dose e 5.806 la seconda (36 in più); in Valle siamo a 4.131 prime dosi (170 più del giorno prima) e 1.326 seconde dosi (quattro in più). Per quanto riguarda gli over 80 nella Piana sono 3.567 (38 in più) quelli che hanno ricevuto la prima dose, mentre in Valle sono 1.518 (31 più del giorno prima). —



© RIPRODUZIONE RISERVATA