Contenuto riservato agli abbonati

I redditi della Piana lucchese: ecco la classifica dei contribuenti

Nella Piana uno su quattro dichiara meno di diecimila euro all’anno

CAPANNORI. Crescono i redditi della Piana, ma un contribuente su quattro dichiara meno di diecimila euro. Nell’anno prima dello scoppio della pandemia le dichiarazioni dei redditi presentate nei cinque comuni della Piana lucchese segnano un aumento - seppure lieve - del reddito medio pro capite, a fronte di una crescita del numero di contribuenti. Questi ultimi, infatti, passano dai 52.855 del 2018 ai 54.205 del 2019 e in media hanno guadagnato di più dell’anno precedente. Tuttavia rimane larghissima la fascia di popolazione che dichiara un reddito inferiore a 800 euro al mese. Gli ultimi dati riferiti al 2019 e pubblicati dal Dipartimento delle finanze del ministero dell’Economia delineano un quadro in chiaroscuro. Luci e ombre di un’area che nel complesso mantiene buoni livelli di benessere, ma che non manca di mostrare segnali meno incoraggianti. In attesa di vedere quali effetti avrà prodotto il Covid-19 sulle dichiarazioni Irpef relative al 2020.

Il primo aspetto che salta all’occhio è l’aumento dei redditi dichiarati. A distanza di un anno si è passati da 1 miliardo e 45 milioni di euro ad 1 miliardo e 72 milioni di euro: una crescita del 2,6%, che equivale a ventisette milioni di euro in più. Questo dato va di pari passo, come già accennato, con l’incremento di coloro che hanno presentato una dichiarazione. Sono stati 1.350 i contribuenti registrati in più e il loro reddito pro capite è cresciuto. Se nel 2018, infatti, in media ogni abitante aveva dichiarato 19.782 euro, l’anno successivo ha denunciato 19.791 euro.

Da questo punto di vista il comune più "ricco" rimane Capannori. Qui il monte redditi dichiarato è arrivato nel 2019 a quota 677 milioni e 845mila euro, quasi 18 milioni in più rispetto all’anno precedente. In media, quindi, a ciascuno dei 33.206 contribuenti è spettato un reddito annuo di 20.413 euro. A Montecarlo, invece, il reddito medio si è fermato a 20.153 euro per i 3.158 contribuenti che hanno messo insieme una ricchezza di 63 milioni e 646mila euro. Il terzo posto è occupato da Porcari, dove in media ognuno dei 6.232 abitanti che ha presentato una dichiarazione ha guadagnato 19.731 euro. Nel complesso il monte è arrivato a poco meno di 123 milioni di euro. A Villa Basilica, invece, i 21 milioni e 700mila euro dichiarati hanno prodotto un reddito medio per i 1.131 contribuenti di 19.187 euro. Infine, ad Altopascio ci si è fermati a 17.810 euro pro capite, frutto di un ammontare complessivo di 18 milioni e 660mila euro e di 10.478 contribuenti.

Un quadro più sfaccettato emerge dall’analisi della distribuzione per fasce di reddito. In quella più bassa, che arriva fino a diecimila euro annui e che equivale ad un reddito massimo di 833 euro al mese, ci sta il 25% del totale di coloro che hanno compilato la dichiarazione. Un contribuente della piana su quattro - nel complesso 13.979 persone - deve fare i conti con un reddito inferiore a mille euro al mese. Mentre un altro 15% è compreso nella fascia subito sopra, cioè quella tra 10mila e 15mila euro di reddito. Si tratta di 7.997 abitanti che hanno guadagnato un massimo di 1.250 euro al mese. La fascia numericamente più importante è quella compresa tra 15mila e 26mila euro di reddito: 18.551 persone che hanno dichiarato tra 1.300 e 2.000 euro al mese.

Salendo ancora di fascia, troviamo 11.713 contribuenti che hanno dichiarato tra 26mila e 55mila euro e altri 993 si sono collocati in quella tra 55mila e 75mila euro. Un po’ meglio è andata ai poco meno di mille contribuenti che hanno guadagnato più di 75mila euro. --

© RIPRODUZIONE RISERVATA