E Campo di Marte va Baccelli: «155 posti pronti a metà dicembre»

LUCCA

Mentre il San Luca è al limite della saturazione è corsa contro il tempo per allestire nuovi posti letto al Campo di Marte. Sebbene siano considerati un extrema ratio i lavori proseguono spediti per renderli disponibili a tutti i malati della Regione in caso di necessità. E saranno anche più di quelli inizilamente previsti: 155 e non 120. A darne notizia è l’assessore regionale e lucchese doc Stefano Baccelli: «Il recupero del padiglione A del Campo di Marte va avanti a mille all’ora. Saranno completamente recuperati tre piani. Sono coinvolte 24 imprese contemporaneamente e 100 lavoratori. I lavori sono iniziati da appena una settimana e saranno terminati entro il 15 dicembre. Un mese appena. Un’operazione oggettivamente straordinaria. Merito della potenza della protezione civile regionale e della professionalità e laboriosità delle nostre aziende lucchesi e delle loro maestranze».


«Oggi – prosegue Baccelli – sono proprio orgoglioso. Della Regione Toscana e per la mia città. E un po’ anche del sottoscritto. L’ho voluto ossessivamente il recupero di questo padiglione e tra poche settimane sarà realtà! E non servirà solo a Lucca ma sarà un presidio fondamentale nella strategia della Regione Toscana Anti Covid-19. Un progetto di riutilizzo veloce, funzionale, solidale, sostenibile economicamente e duraturo nel tempo per tutto il nostro territorio. Una cosa bellissima in una vicenda tragica quale quella che stiamo vivendo. Un ponte su un futuro più sereno e più accogliente, un passo deciso e concreto verso una sanità pubblica potenziata nelle strutture e nei servizi e più vicina ai cittadini! Grazie Eugenio Giani, Monia Monni, Simone Bezzini, Azienda USL Toscana Nord Ovest ! Grazie ai lavoratori, ai professionisti ed alle imprese lucchesi!». —

La guida allo shopping del Gruppo Gedi