Terapie intensive, a Lucca 40-45 posti: «Ma ora gli ospedali lavorano in rete»

Il direttore del reparto Benanti: 4 i pazienti in rianimazione. «L’aumento dei contagi preoccupa, non torniamo a marzo»