L’addio di Calabrese all’ultimo olmo che rinfrescava i lucchesi dal Settecento

L’esperto di storia lucchese racconta aneddoti e confessa: «Gli alberi delle Mura sono miei amici, li saluto ogni giorno»