La Regione boccia il pirogassificatore di Kme

Parere negativo della Conferenza dei servizi al progetto che aveva sollevato tante proteste trasversali

BARGA. Dalla Regione arriva un no al progetto pirogassificatore di Kme. La Conferenza dei servizi infatti si è espressa negativamente sul progetto presentato dall’azienda per la costruzione dell’impianto che avrebbe dovuto produrre energia, per alimentare lo stabilimento di Fornaci di Barga, dal trattamento termico del pulper, ossia  degli scarti della lavorazione degli scarti di cartiera.

Un progetto che ha trovato subito una forte e trasversale opposizione a Barga e nel resto della Valle, con tanto di nascita di un comitato, per la preoccupazione dell’impatto ambientale  che un simile impianto avrebbe potuto avere.


 Tra le prime prese di posizione quella del sindaco di Barga  Caterina Campani, che ha espresso «Grande soddisfazione, il Comune ha visto riconosciute le ragioni di una battaglia che ha sostenuto praticamente dall’inizio della vicenda».
 
«Tra gli elementi che hanno pesato nel giudizio negativo – sottolinea Campani –  il contrasto con gli strumenti urbanistici, le valutazioni della Soprintendenza sugli impatti sul paesaggio e dell’azienda sanitaria sulla  salute pubblica. Il Comune di Barga  continuerà a   essere a fianco dei lavoratori e dell’azienda a sostegno di progetti di rilancio dello stabilimento al fine di salvaguardare i posti di lavoro e l’economia della Valle».