Un fulmine mette fuori uso parte delle luci di Natale

In centro, al buio Teatro del Giglio, piazza Grande, via Beccheria e via Veneto. Il presidente del Ccn Pomini: «Abbiamo subito chiesto l’aiuto di un tecnico»

lucca. Un fulmine ha messo fuori uso, ieri mattina, una buona parte dell’illuminazione natalizia del centro storico di Lucca. Ma gli effetti sono sono potuti constatare solo al calare del sole: il Teatro del Giglio è rimasto al buio, come piazza Napoleone, via Beccheria e via Veneto. E come anche una parte di piazza San Michele, rimasta illuminata in alcune parti sì e in altre no.. Un incidente scaturito dal temporale che si è abbattuto su Lucca ieri fra le 8 e le 9. «Con molte probabilità - spiega lo stesso presidente del Centro commerciale naturale del centro storico, Matteo Pomini - si è trattato di un fulmine, che si è infilato in una parte dell’impianto causando dei danni».

Il presidente del Ccn ha chiesto subito l’intervento di un tecnico specializzato, che si è messo al lavoro. Poco prima delle 20, ieri sera, il Teatro del Giglio era tornato a brillare. «Per domani (oggi, per chi legge, ndr) - l’illuminazione dovrebbe tornare tutta a posto», ha spiegato ancora Pomini.


Sempre a causa del maltempo di ieri mattina, si sono verificati anche guasti transitori ed episodi di bassa tensione in alcune zone del centro storico, ma risulta ad Enel che i disagi siano stati limitati a un periodo molto circoscritto.

Più complessa la questione delle luci di Natale, tra l’altro accese soltanto da pochi giorni (venerdì 29 novembre).
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi