Ubriaco alla guida del trattore: denunciato

Il 51enne incappato in un posto di blocco dei carabinieri aveva un tasso alcolico sette volte oltre il limite

CASTELNUOVO. Lo hanno fermato mentre stava guidando il suo mezzo e, una volta sottoposto all’etilometro, ha fatto registrare un livello di alcol nel sangue pari a 3,54 g/l, ossia oltre sette volte il limite massimo consentito. Una storia purtroppo non insolita, negli stessi giorni i carabinieri impegnati nell’operazione “Estate Sicura” hanno denunciato, oltre a lui, altre quattro persone per guida in stato di ebbrezza, mentre altre cinque – per la stessa ragione – sono state multate e si sono viste ritirare la patente. Ma nel caso del protagonista della nostra storia, un uomo di 51 anni di Camporgiano, sta nel mezzo con cui è incappato nel posto di blocco. L’uomo, infatti, si trovava alla guida del suo trattore. Una volta fermato è risultato agli occhi dei militari in evidente stato di alterazione. E il successivo controllo con l’etilometro ha anche spiegato il perché di quella condizione. Per lui, oltre alla denuncia e al ritiro della patente, è scattato anche il sequestro del trattore. . L’attività dei militari in Mediavalle e in Garfagnana, particolarmente frequentate in questo periodo dell’anno, è stata decisamente intensa, soprattutto in chiave preventiva, con pattuglie raddoppiate nei fine settimana e – nel giorno di Ferragosto – con un servizio a largo raggio, nell’arco delle 24 ore, con l’impiego di 23 pattuglie.

Oltre all’individuazione dei 10 guidatori in stato di ebbrezza, cinque dei quali (compreso il trattorista), con un livello di alcol tale da far scattare la denuncia, l’operazione ha portato anche al deferimento di 2 persone per violazione della normativa sulle armi: uno per non aver denunciato la perdita di 2 fucili e il trasferimento delle armi in suo possesso, l’altro per omessa custodia di armi per lo smarrimento della sua pistola.


A Bagni di Lucca invece è stato denunciato per evasione un uomo di 35 anni. L’uomo avrebbe dovuto trovarsi a casa sua, agli arresti domiciliari, ma all’arrivo dei carabinieri per un controllo l’uomo non è stato trovato nell’abitazione. È stato invece rintracciato in un parcheggio lì vicino mentre stava tornando nella casa da cui si era allontanato senza permesso.

Un 28enne di Borgo a Mozzano infine è stato denunciato per detenzione di droga ai fini di spaccio: lo stesso è stato trovato in possesso di 2 grammi di hashish suddivisi in diverse dosi, oltre a uno spinello già confezionato. Infine due persone sono state segnalate in prefettura quali consumatori di stupefacenti. —