Controllo dei Nas in un discount: verdura ammuffita sugli scaffali

Sequestrate una ventina di confezioni di prodotti ortofrutticoli. I carabinieri denunciano il legale rappresentante della società

ALTOPASCIO. Un blitz compiuto il 9 luglio scorso dai carabinieri dei Nas di Livorno ha portato al sequestro di una ventina di confezioni di prodotti ortofrutticoli che si trovavano nel reparto ortofrutta del discount Dico-Tuodì sulla via Romea ad Altopascio. . Stando ai militari - che hanno consegnato il rapporto all’autorità giudiziaria - durante il controllo avvenuto forse in seguito ad una segnalazione, nel reparto di ortaggi sfusi e verdure all’interno del market c’erano dei prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione. Alcuni dei quali, stando all’accusa, con segni evidenti di muffa.

I militari hanno sequestrato una ventina di confezioni di vari prodotti dell’orto. In particolare sei confezioni di lattuga romana, otto di lattuga tipo Trocadero e altri involucri avvolti da cellophane o da altri elementi protettivi di insalata gentilina, cavolfiore e broccoli romani.


Le confezioni ritirate dai militari dell’Arma avrebbero un valore complessivo di circa 400 euro. Gli uomini della Benemerita hanno effettuato anche altre verifiche all’interno del discount senza rilevare alcuna irregolarità ad eccezione delle confezioni delle sostanze alimentari sequestrate perché ritenute in cattivo stato di conservazione.

Al termine dell’indagine e dei controlli i militari del Nas di Livorno hanno denunciato a piede libero il legale rappresentante della società Dico S.p.A. con sede legale a Roma. I supermercati Tuodì sono una catena italiana di punti vendita discount che è gestita tramite la società Dico S.p.A. L’accusa è di commercio di sostanze alimentari contraffatte difformi da quelle previste dalla legge. La procura dovrà decidere se disporre o meno il rinvio a giudizio.