Ancora fiamme sul monte Serra, brucia il Compitese: in fumo 24 ettari

Nonostante la pioggia caduta il fuoco si è propagato velocemente: forse un fulmine tra le cause. Il fronte del fuoco vicino alle case di San Leonardo in Treponzio. Il sindaco: incendio circoscritto, si spengono i focolai

Incendio nel Compitese, i volontari scavano le trincee

LUCCA. Brucia ancora una volta il Monte Serra. Stavolta sul versante opposto a quello andato in fiamme nell'incendio di Calci e Vicopisano, ovvero quello lucchese. La vegetazione è simile, con vaste pinete e fitto sottobosco. Nonostante alti valori di umidità e la pioggia caduta il fuoco è molto attivo. Forse un fulmine tra le cause più probabili, almeno secondo alcune testimonianze.

"Un grosso fulmine, poi l'allarme per le fiamme"

Operativi due Canadair, già in azione anche due elicotteri della flotta regionale. Sono venti le squadre di operai forestali e volontari dell'organizzazione regionale antincendi boschivi impegnate attualmente sui due fronti di fuoco e un'altra decina di squadre è in arrivo nella zona inviata dalla Sala operativa regionale. Circa 24 gli ettari percorsi dal fuoco.

L'incendio è partito nella frazione di Pieve di Compito, alle spalle della strada regionale Sarzanese-Valdera. Il vento l'ha poi fatto spostare verso ovest, in direzione dell'abitato di San Loenardo in Treponzio. Qui la situazione più critica, con il fronte delle fiamme a qualche centinaia di metri dalle abitazioni. Alle 11.30, tuttavia, non è stata disposta alcuna evacuazione. Un'ora più tardi il sindaco di Capannori Luca Menesini ha annunciato che l'incendio è al momento circoscritto e si stanno spegnendo i focolai. Rimane comunque alta l'attenzione, soprattutto per la serata di lunedì quando è previsto il cessare della pioggia e, soprattutto, l'alzarsi di un vento piuttosto forte.

Ancora fiamme sul monte Serra: Canadair in azione

Durante la notte, inoltre, nuovi incendi boschivi in località Contra nel comune di Camaiore e a Pieve di Compito nel comune Capannori. In entrambe le località il vento non aiuta le operazioni di spegnimento. Si stima in un ettaro la superficie percorsa su Camaiore e 4-5 ettari il bosco bruciato a Compito. Qui le maggiori preoccupazioni riguardano le fiamme "in chioma", che risalgono la collina minacciando alcune abitazioni e diverse centinaia di ettari di bosco.

ESCLUSIVO: le prime immagini del Monte Serra dopo il rogo, scenario apocalittico