Il cartellone di Musica d’estate sette eventi con ingresso gratis

Quattro serate  saranno ispirate al jazz  una sarà dedicata agli anni ’20 In tutto sono quattro  gli enti e associazioni coinvolti 

LUCCA

Le Mura di Lucca e il castello di Nozzano. Due fortificazioni unite per regalare momenti di cultura e le suggestioni della musica di tutti i tempi. Una sfida importante per le due realtà lucchesi che con il progetto “Musica d’estate - fra torri e bastioni” intendono valorizzare il loro patrimonio storico-culturale con una serie di manifestazioni. Un primo assaggio c’è stato nella serata d’esordio di domenica 5 agosto, in scena nella rocca del castello di Nozzano con lo spettacolo “Musical Pops” che ha visto la Francigena Chambers Orchestra misurarsi nell’esecuzione degli intramontabili brani di musica classica e da film.


L’Opera delle Mura che con il Comune di Lucca ha ideato l’iniziativa, ce la sta mettendo tutta, così come il Circolo Lucca jazz e l’associazione Animando che hanno accolto con entusiasmo la proposta di collaborazione, certi che, come si dice, l’unione fa la forza. «I presupposti per incentivare il coinvolgimento di altre realtà associative e istituzionali ci sono, commentano Elda Carlotti, responsabile dell’associazione “Il Castello rivive” e il presidente di Animando Paolo Citti. Basta presentare proposte appetibili come questa e attendere la risposta che senz’altro non tarderà ad arrivare, permettendoci di realizzare una rassegna duratura nel tempo, capace di portare a Lucca anche il pubblico di altre città toscane ed oltre». Di strada da percorrere ce n’è ancora, ma il presidente dell’Opera delle Mura Alessandro Biancalana è ottimista ed è certo che la manifestazione diventerà una pietra miliare nel calendario culturale lucchese e presto amplierà l’offerta ad altri spazi significativi esterni alla città, come le antiche pievi, le corti e anche suggestivi scorci dell’Acquedotto del Nottolini. «Perché - aggiunge - è fondamentale legare eventi culturali al territorio, riscoprendo luoghi poco noti, ma suggestivi, evitando di concentrare tutto sul centro storico e nell’immediata periferia».

Per alcuni giovani artisti Musica d’estate potrà essere un trampolino di lancio. Ci crede fermamente Vittorio Barsotti, anima del Circolo Lucca Jazz che organizza quattro delle sette serate in cartellone. La prima è “Duo in rosa” l’11 agosto, al castello di Nozzano, con Linda Guidi alla chitarra e la voce di Lisa Luperini. La seconda è il 16 agosto, con protagonista il Trio Andrea Garibaldi alla casermetta San Paolino. Location che a settembre ospiterà le ultime due serate della rassegna: il 16 “Swing italiano e oltre” e “Piero Ciampi in jazz”. Animando promuove lo spettacolo inaugurale e quelli del 7 e 15 settembre, “I ruggenti anni ‘20” nella casermetta San Paolino e l’atteso “Faber per Tenco” recital con i più noti brani degli indimenticabili cantautori, nel sotterraneo del Giardino botanico. Gli spettacoli avranno inizio alle 21.30, sempre a ingresso libero. —

ROSSELLA LUCCHESI