Clochard morto carbonizzato nella baracca in cui viveva

San Concordio: l’arco da cui si accede al campo dove si trova la baracca in cui viveva il clochard (foto Matteo Bini)

Dramma della solitudine nella zona di San Concordio dove per almeno due giorni nessuno si è accorto che dal rifugio dove viveva l’uomo usciva del fumo nero